L'importanza dei cavi nell'Alta Fedeltà

Sicuro di avere scelto il cavo giusto pe ril tuo impianto di Alta Fedeltà?

Quando si decide di acquistare un sistema di Alta Fedeltà spesso si affida la qualità dell'impianto esclusivamente ai componenti del sistema come casse, equalizzatore, lettore etc... Ma anche i cavi di collegamento sono una parte importante dell'impianto che può portare a una grande differenza di qualità del suono o del video anche a parità di componenti.
Fortunatamente negli anni, col crescere dell'importanza attribuita al cavo, il mercato si è ampliato dando all’utente un’ampia scelta di possibilità con molteplici proposte che si differenziano sia per i conduttori che per  schermatura sia interna che esterna.

Suddivisione dei CAVI

La prima grande suddivisione dei cavi da considerare e’ tra cavi analogici e cavi digitali

Per analogico intendiamo una connessione elettrica tra due componenti del sistema HI-FI.
I cavi analogici si suddividono in

  • cavi di potenza: servono a collegare l’amplificatore ai diffusori passivi (senza alimentazione propria), solitamente terminano con dei connettori RCA ma potrebbero avere anche altri tipi di connettori quali BFA o a Banana
  • cavi di segnale: vengono utilizzati per trasferire il segnale dalla sorgente all’amplificatore. I cavi di segnale a loro volta possono  essere analogici o digitali

Il cavo digitale e’ realizzato per trasferire il segnale in formato numerico. Tra i cavi audio digitali troviamo il cavo ottico in questo caso il segnale viene trasmesso con impulsi a luce laser generati da LED

Il valore del CAVO

Ci piace considerare il cavo in base al suo valore e non secondo il suo prezzo, infatti possiamo riscontrare nel vasto mercato delle offerte che sicuramente non rispecchiano il reale costo.
Di fondamentale importanza e’ la purezza del conduttore interno. Il rame è considerato il miglior conduttore esistente sul mercato e che offre un buon rapporto qualità prezzo. Come prima scrematura consigliamo di non considerare cavi che presentino altri elementi oltre al rame poiché l’impurità influisce in maniera diretta sulla conduzione del segnale compromettendo direttamente il trasferimento del segnale stesso fino ad arrivare all’interruzione soprattutto nelle lunghe distanze (dai 3 metri in su)
Possiamo parlare di un cavo di valore quando siamo in presenza di rame OFC (senza la presenza di ossigeno) o di rame OCC (a più strati cristallizzati di rame) che anche per i lori elaborati processi di produzione rendono il cavo puro con un alto grado di perfezione nella trasmissione.

La scelta del CAVO

I cavi di rame puro si attestano su differenti fasce di prezzo che vanno dalla media all’alta. Ci sono anche cavi molto costosi il cui acquisto spesso non porta a sensibili differenze se non in presenza di impianti di altissima qualità.

Ancora indeciso? RedLine con la sua presenza nel settore pluriennale e con la passione per il mondo dell’audio che da sempre la caratterizza può aiutarti a scegliere il cavo che rispecchia meglio le tue esigenze!

Questo sito utilizza i cookie per la gestione della navigazione dell'utente e per le operazioni di acquisto. Per saperne di più leggi l'informativa estesa